Home > Il tempio di zeus

Il tempio di zeus

Il tempio di zeus

La scena è molto statica, quasi in attesa drammatica che avvenga la corsa dei carri; le statue dei protagonisti Oinomaos e la regina Sterope, Pelope e Ippodamia sono ben separate tra loro come chiuse nel loro angosciante e intimo raccoglimento. Particolare del frontone orientale. Al centro della scena abbastanza concitata vi è il dio Apollo , alla sua sinistra troviamo organizzati in gruppi:. Particolare della testa di Apollo. A differenza della testa di Zeus andata perduta, quella di Apollo è perfettamente conservata, ancora intatta è la freschezza del volto e la ricchezza compositiva della chioma.

Problematica fu la sistemazione della cella del tempio, la cui navata centrale era occupata dalla statua crisoelefantina in avorio le parti del viso, delle braccia e delle gambe, il resto in oro di Zeus, pare riempisse tutto lo spazio sia in altezza che in larghezza, riducendo le navate laterali a stretti corridoi 1. I lavori iniziarono nel a. Per la creazione della statua servirono diversi anni, forse tra il e il a. Statua di Zeus, ipotesi ricostruttive. Il manto del dio in oro era arricchito da figure e fiori di giglio. I lati del trono erano decorati con fregi: Inoltre la spalliera coronava con tre Horai e tre Cariti.

Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Altri progetti Wikimedia Commons. Portale Antica Grecia. Portale Archeologia. Portale Architettura. Estratto da " https: Categorie nascoste: Il tempio, periptero esastilo regolare, presenta un crepidoma rialzato di tre metri dal piano con alti gradini l'ultimo, più alto, di 0,56 m e con rampa di accesso sulla fronte. L'interno ha due colonne in antis sul pronao e sull'opistodomo e il vano della cella è tripartito da due file di colonne doriche.

Il manto di copertura del tetto e la decorazione scultorea, giunta in gran parte fino a noi, erano invece in marmo. All'interno una scala immetteva ad una galleria rialzata dalla quale era possibile ammirare la statua crisoelefantina di Zeus , opera di Fidia posta nella cella, tra i due colonnati, in epoca successiva all'erezione dell'edificio. Di quello che viene ritenuto il maggior complesso scultoreo appartenente allo stile severo ci sono rimaste quasi tutte le statue frontonali 42 , le metope dei due vestiboli 12, 6 su ciascun fregio e alcuni dei gocciolatoi a forma di testa di leone, alcuni originali e altri sostituzioni scolpite in epoca successiva.

La composizione delle figure dei frontoni, con statue in movimento, in piedi, accosciate, e reclinate, mostra il superamento della rigidità di più antichi schemi in direzione di un maggiore equilibrio dinamico che si accompagna ad una raggiunta coerenza tematica e compositiva. Nei frontoni come nelle metope, le figure divine, centrali non solo a livello compositivo, non sono avvertite dagli umani che vivono la loro tragica vicenda, non vi partecipano, ma ne segnano, per noi osservatori, l'atmosfera psicologica ed emotiva che si allenta allontanandosi dal centro della scena. Le 12 metope narrano le fatiche di Eracle anche in questo caso, come in quello di Pelope, un tema legato alle origine mitiche dell' Altis come un graduale passaggio dalla giovinezza alla maturità senza alcun accento favolistico, ma in una chiave drammatica volta ad esaltare nell'eroe le virtù etiche: La scena sul frontone orientale raffigura i preparativi per la gara di corsa su carri tra Pelope e Enomao re di Pisa , le cui statue affiancano quella centrale di Zeus.

Rispondi Annulla risposta Scrivi qui il tuo commento Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso: Email obbligatorio L'indirizzo non verrà pubblicato. Nome obbligatorio. Sito web. Pubblica su Annulla.

Tempio di Zeus Olimpio - Wikipedia

Salve a tutti! Oggi analizzeremo un altro edificio particolarmente bello e importante della Grecia antica classica: Il tempio di Zeus a Olimpia. Il Tempio di Zeus Olimpico, chiamato anche Olimpeion, fu costruito fra il VI e il II secolo a.C. in onore di Zeus Olimpico. Il tempio di Zeus Olimpio (greco: Ναός του Ολυμπίου Διός) è un tempio situato ad Atene, in Grecia. Il tempio è situato a circa metri dall'Acropoli e a circa Coordinate: 37°38′″N 21°37′48″E / °N °E; (Mappa). Il tempio di Zeus ad Olimpia, nell'Elide, venne costruito in stile. Scopri Tempio di Zeus Olimpiosu Lonely Planet Italia! È impossibile lasciarsi sfuggire questa straordinaria struttura situata proprio nel centro di Atene: si tratta . Non è rimasto molto oggi del Tempio di Zeus, quello che era considerato un tempo uno dei più grandi templi della Grecia, il Tempio di Zeus Olympieion. Il Tempio di Zeus Olimpio, conosciuto anche come l'Olympieion o Colonne di Zeus Olimpico, è un magnifico sito di rovine nel centro di Atene. Si trova a circa.

Toplists